Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

SPID: Sistema Pubblico di Identita’ Digitale

Il Sistema Pubblico di Identita’ Digitale (SPID) è l’Identità Digitale per accedere ai siti web della Pubblica Amministrazione e ottenere servizi online in massima sicurezza e affidabilità. Un’unica credenziale (username e password) che rappresenta l’identità digitale e personale di ogni cittadino, con cui è riconosciuto dalla Pubblica Amministrazione per utilizzare in maniera personalizzata e sicura i servizi digitali. A partire dal 2023 lo SPID diventerà l’unico strumento di accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione, pertanto è importante fornirsi delle credenziali il prima possibile, specialmente per chi risiede all’estero.

Attenzione: lo SPID non è rilasciato dall’Autorità consolare ma può essere ottenuto seguendo le istruzioni sul sito www.spid.gov.it, alla pagina dedicata agli italiani residenti all’estero.

L’utilizzo dello SPID e la sua richiesta sono gratuiti.

Lo SPID è un metodo sicuro (garantisce la privacy e la piena protezione dei dati personali), semplice (prenotazioni sanitarie, iscrizioni scolastiche, accesso alla rete wi-fi pubblica, pratiche d’impresa, etc. con un’unica password) e veloce (rapido accesso ai servizi online della pubblica amministrazione e dei soggetti privati aderenti ovunque ti trovi e da qualsiasi dispositivo).

Per richiedere lo SPID occorre essere maggiorenni e avere a disposizione:

· Un’e-mail personale

· un numero di cellulare (anche straniero) personale

· un documento d’identità italiano valido

· il codice fiscale (o tessera sanitaria) regolarmente emesso dall’Agenzia delle Entrate (è possibile richiederlo all’Ufficio consolare).

COSA FARE PER OTTENERE LO SPID

Scegli il tuo gestore d’identità (identity provider) abilitato al rilascio dello SPID sulla seguente pagina.

Se risiedi all’estero, scegli una modalità di riconoscimento contrassegnata dall’icona EU oppure Mondo. Le credenziali SPID sono gratuite; tuttavia, gli identity provider prevedono diverse modalità di riconoscimento e alcune di esse possono essere a pagamento (ad es. tramite webcam).

CONSIGLIO: il riconoscimento de visu non è necessario se si dispone di Carta di Identità Elettronica, Carta Nazionale dei Servizi, di passaporto biometrico o di firma digitale.

COME SCEGLIERE TRA I DIVERSI IDENTITY PROVIDER

Gli Identity Provider forniscono diverse modalità di registrazione gratuitamente o a pagamento e i rispettivi SPID hanno diversi livelli di sicurezza.

La tabella qui riportata fornisce un quadro aggiornato della situazione. In particolare, si consiglia di soffermarsi sui seguenti parametri.

· Scegli la modalità di riconoscimento che ti risulta più comoda (di persona, tramite Carta d’Identità Elettronica (CIE), Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Passaporto biometrico, Firma Digitale o tramite webcam)

· Scegli sulla base del livello di sicurezza di SPID che ti serve;

· Se sei già cliente di uno degli Identity Provider, potresti avere un flusso di registrazione semplificato

· Se sei un cittadino italiano residente all’estero, fai attenzione a chi offre il servizio per l’estero: scegli l’Identity Provider che mostra l’icona “Mondo” o “EU”

· Ricorda che anche usando la CIE, la CNS, il Passaporto biometrico e la firma digitale puoi ottenere SPID da remoto (a distanza). Visita i siti dei diversi gestori per verificare le condizioni di rilascio e scegliere quella più utile per te.

Registrati sul sito web dell’identity provider individuato

La registrazione consiste in 3 step:

1. Inserimento dati anagrafici

2. Creazione delle credenziali SPID

3. Effettuazione del riconoscimento attraversi una di queste modalità: di persona (solo in Italia) via webcam con selfie audio-video e bonifico bancario (bonifico da un c/c con IBAN italiano) tramite CIE, CNS, passaporto biometrico o firma digitale.

Per maggiori informazioni, consultare il seguente sito.