Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

MODALITÀ PER IL RILASCIO EU DIGITAL COVID CERTIFICATE (CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19) AI CITTADINI ITALIANI VACCINATI O GUARITI ALL’ESTERO

Ai sensi della circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021, si presentano le modalità per il rilascio EU Digital Covid Certificate (certificazione verde covid-19) ai cittadini italiani vaccinati o guariti all’estero. Tutti i cittadini italiani (anche residenti all’estero), che si trovano già nel territorio italiano e che sono stati vaccinati all’estero contro il SARS-CoV-2 o che sono guariti all’estero da COVID-19, potranno richiedere il rilascio delle certificazioni verdi COVID-19 per vaccinazione o per guarigione.

A tal fine, è necessario recarsi presso le Aziende Sanitarie Locali di competenza territoriale, presentando, oltre a un documento di riconoscimento e all’eventuale codice fiscale, la seguente documentazione, a seconda della tipologia di richiesta:

a) certificato vaccinale rilasciato dall’Autorità Sanitaria estera che riporti i dati identificativi del titolare, i dati relativi al vaccino e le date di somministrazione. I vaccini attualmente approvati dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) sono Pfizer BioNtech), Moderna, AstraZeneca, Janssen-Johnson & Johnson.

b) certificato di guarigione rilasciato dall’Autorità Sanitaria estera che riporti i dati identificativi del titolare, informazioni sulla precedente infezione da SARS-CoV-2 del titolare, successivamente a un test positivo (data del primo tampone molecolare positivo) e i dati identificativi di chi ha rilasciato il certificato.

Questi certificati di cui alle lettere a) e b) possono essere presentati in formato cartaceo e/o digitale e dovranno essere stilati almeno in lingua inglese e per la Provincia Autonoma di Bolzano, in lingua inglese o tedesca.

Per quanto riguarda la richiesta di emissione di certificazione verde COVID-19 che avviene a seguito del completamento del ciclo vaccinale con una sola dose dopo la guarigione, il richiedente dovrà presentare entrambi i certificati di cui alle lettere a) e b).

Il personale medico è incaricato di rilasciare le certificazioni verdi COVID-19 anche a seguito di somministrazione, effettuata all’estero, della sola prima dose. Tali certificazioni saranno valide fino al giorno di somministrazione stabilito per la seconda dose.

I dati relativi alle vaccinazioni effettuate all’estero saranno inseriti nel Sistema Tessera Sanitaria (TS) dai Servizi Sanitari Regionali, per poi essere resi disponibili alle Regioni di residenza dei richiedenti e confluire nella Piattaforma nazionale – DGC.
A seguito dell’acquisizione dei dati necessari, le persone interessate riceveranno un AUTHCODE attraverso il quale sarà possibile scaricare le certificazioni verdi.
È possibile ricevere l’AUTHCODE via email o SMS, dal sito www.dgc.gov.it o dall’app IMMUNI.